Manovra, esteso a 2014 blocco stipendi pubblico impiego - bozza

martedì 28 giugno 2011 14:45
 

ROMA, 28 giugno (Reuters) - La manovra correttiva per il raggiungimento del pareggio di bilancio nel 2014 estende al 2014 dal 2013 il blocco dei salari nella pubblica amministrazione.

La bozza del decreto che sarà all'esame del Consiglio dei ministri di giovedì prevede "la proroga fino al 31 dicembre 2014 delle vigenti disposizioni che limitano la crescita dei trattamenti economici anche accessori del personale delle pubbliche amministrazioni".

Il decreto conferma anche l'introduzione della logica dei costi standard alle spese dei ministeri per superare in prospettiva il meccanismo dei tagli lineari.

Obiettivo del Tesoro è dare inizio ad un ciclo di "spending review" mirata alla "definizione dei fabbisogni standard propri dei programmi di spesa delle amministrazioni centrali dello Stato". Le analisi dovranno individuare criticità nella produzione ed erogazione dei servizi pubblici, "anche inerenti le possibili duplicazioni di strutture e le possibili strategie di miglioramento dei risultati ottenibili con le risorse stanziate".

In particolare, "per le amministrazioni periferiche dello Stato sono proposte specifiche metodologie per quantificare i relativi fabbisogni, anche ai fini della allocazione delle risorse nell'ambito della loro complessiva dotazione".

(Giuseppe Fonte)