Riforma fiscale, pagherà chi ha di più, prime le banche - Romano

martedì 28 giugno 2011 14:37
 

ROMA, 28 giugno (Reuters) - Lo schema di riforma fiscale che il vertice di maggioranza sta esaminando prevede che pagherà di più chi ha di più, a iniziare dalle banche ed una ipotesi di tre aliquote fiscali Irpef con innalzamento di un punto dell'Iva.

E' quanto ha detto il ministro dell'Agricoltura Saverio Romano lasciando prima della fine il vertice di maggioranza a palazzo Grazioli.

"Si sta facendo un lavoro per far pagare di più a chi ha di più, il primo contributo lo daranno le banche", ha detto Romano.

Alla domanda se ci sarà un sistema a 3 aliquote e un punto di Iva in più ha risposto: "E' lo schema sul quale stiamo lavorando".

Per quel che riguarda invece la manovra 2011-2014 Romano ha detto che "è probabile che dal prossimo mese non avremo più lo stipendio da ministri", riferendosi evidentemente ai ministri che sono anche parlamentari.

Sull'ipotesi di dimissioni del ministro dell'Economia Giulio Tremonti riportata oggi da giornali e già smentita dallo stesso ministro ha commentato: "Escludo che Tremonti possa uscire dimissionario. Ha fatto una relazione ampia. Noi abbiamo fatto richieste in ordine di un maggiore rigore nei tagli".

(Roberto Landucci)