Manovra,no aumento età pensione donne settore privato-Min Lavoro

martedì 28 giugno 2011 14:44
 

ROMA, 28 giugno (Reuters) - Il ministero del Lavoro ha smentito che tra i provvedimenti previsti nella manovra di aggiustamento dei conti pubblici ci sia l'innalzamento dell'età pensionabile per le donne nel settore privato.

Lo si legge in una nota del ministero diffusa dopo alcune anticipazioni della bozza del decreto sulla manovra che dovrà essere varato dal consiglio dei ministri di giovedì.

"In relazione alle notizie di agenzia riguardanti interventi in materia previdenziale - in particolare per quanto concerne l'età pensionabile delle donne nel settore privato - si precisa che le ipotesi indicate sono semplicemente infondate", dice la nota.

Nella bozza di ipotizza un innalzamento graduale dell'età della pensione di vecchiaia di lavoratrici dipendenti e autonome portandolo a regime a 65 anni dai 60 attuali, prevedendo per il 2012 il limite di 61 anni.