Tremonti non ha necessità, ne' voglia di dimettersi-deputato Pdl

martedì 28 giugno 2011 10:36
 

ROMA, 28 giugno (Reuters) - La possibilità che il ministro dell'Economia Giulio Tremonti possa dimettersi per le pressioni della sua maggioranza ad ammorbidire la manovra da 43 miliardi non è ritenuta credibile da un deputato del partito vicino al presidente del Consiglio.

"Non ho il minimo dubbio che Tremonti non possa dimettersi. Presenterà la sua riforma e non ha nessuna necessità, nè voglia di lasciare", ha detto il deputato del Pdl Osvaldo Napoli stamattina a Omnibus, in onda su LA7.

"Che Tremonti abbia stabilizzato i conti impedendo la speculazione è fuor di dubbio", ha aggiunto.

Oggi alcuni giornali, anche di orientamento di centro destra, hanno riportato le tensioni nel governo e nella maggioranza arrivando a ipotizzare con diverse sfumature le dimissioni del ministro dell'Economia.

Oggi all'ora di pranzo è previsto un vertice di maggioranza in cui Tremonti dovrebbe illustrare i contenuti della manovra, probabilmente da 43 miliardi, con cui l'Italia si punta a riportare nel 2014 il bilancio in pareggio.

Non c'è invece ancora conferma di un incontro, ipotizzato dalla stampa, ristretto a Tremonti, Berlusconi e il leader della Lega Umberto Bossi, che dovrebbe precedere il vertice di maggioranza.

Giovedì è previsto il Consiglio dei ministri per il varo della manovra.

(Stefano Bernabei)