Treasuries poco variati in attesa aste, tratto lungo in calo

lunedì 27 giugno 2011 15:34
 

NEW YORK, 27 giugno (Reuters) - Treasuries poco variati all'inizio delle contrattazioni negli Usa, in attesa dell'asta odierna dei titoli di Stato biennali.

I dati economici americani del primo pomeriggio non vanno sostanzialmente a modificare il quadro di un mercato poco propenso a prendere una direzione definita, in attesa del voto del parlamento greco sul nuovo piano di austerià del paese, visto ormai sempre di più come lo snodo chiave della stabilità finanziaria europea.

"Tutti stanno aspettando il risultato di questo voto parlamentare in Grecia sulle misure di austerità" spiega lo strategist di Ria Capital Markets.

Il Tesoro Usa colloca nel pomeriggio 35 miliardi di dollari di biennali, cui seguiranno domani e dopodomani le aste sulle scadenze a cinque e sette anni.

"Con tutto quello che sta succedendo, tutto sta nel posizionarsi ed essere liquidi e pronti" spiega Todd Colvin di Mf Global Securities, che prevede un buon andamento per l'asta odierna nonostante la difficoltà incontrate dagli operatori nel far scendere i prezzi in vista dell'apertura degli ordini.

"I biennali Usa hanno volato nelle ultime settimane, è qui che tutta questa liquidità, non direi tanto 'impaurita' ma piuttosto 'aspetta e vediamo', si è andata a collocare".

Alle 15,15 italiane il contratto benchmark a 10 anni US10YT=RR sale di 2/32, rendimento al 2,862%; il due anni US2YT=RR cede 1/32, rendimento allo 0,349%.

Più marcata la flessione del Treasury trentennale US30YT=RR, -10/32, rendimento al 4,207%.