Governo, Bossi: discorso Berlusconi bello a parole,aspetto fatti

mercoledì 22 giugno 2011 12:08
 

ROMA, 22 giugno (Reuters) - Mentre Silvio Berlusconi ripete che non ci sono alternative al governo di marca Pdl-Lega e che l'alleanza con il Carroccio è "leale e solida", Umberto Bossi frena e aspetta i fatti.

"Bello a parole, ma aspettiamo i fatti", ha detto il Senatur commentando l'intervento di Berlusconi alla Camera nell'ambito della verifica parlamentare chiesta dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dopo le novità intervenute nella maggioranza che sostiene il governo.

Anche ieri il leader della Lega aveva frenato gli entusiasmi del premier che aveva pronunciato le stesse parole in Senato dove peraltro Bossi era assente.

La Lega, dopo la sconfitta elettorale del centrodestra alle amministrative e al referendum, ha condizionato il proprio sostegno al governo alla rapida uscita dell'Italia dal conflitto libico, alla realizzazione della riforma fiscale e al trasferimento delle sedi di alcuni ministeri al Nord.

Berlusconi né ieri né oggi ha citato la questione ministeri nel suo intervento, c'è un accordo Pdl-Lega per spostare solo alcune sedi di rappresentanza, mentre sulla Libia si aspetta il Consiglio supremo di Difesa del 6 luglio ma nessuna decisione può prescindere da quella degli alleati e della Nato.

Sul fisco, Berlusconi ha promesso la presentazione della riforma prima dell'estate con abbassamento delle aliquote e riduzione del numero delle imposte.

(Giuseppe Fonte)