Grecia, Germania non insiste su proposta swap titoli di stato-FT

giovedì 16 giugno 2011 09:45
 

BERLINO, 16 giugno (Reuters) - La Germania non sta più insistendo sulla proposta di swap sui bond greci, che dovrebbe estendere di sette anni la maturità del debito del paese, mentre spinge per un contributo dei creditori privati a un nuovo pacchetto di aiuti ad Atene.

Lo scrive stamane il Financial Times che, citando fonti ufficiali a Berlino, spiega che la Germania ritiene minore l'urgenza di salvare i detentori privati di bond greci, ora che il Fmi ha segnalato di essere pronto a sostenere il pagamento dei 12 miliardi di euro della prossima tranche degli aiuti alla Grecia.

Un no comment è arrivato da un portavoce del governo tedesco, mentre il Ministero delle Finanze non è stato immediatamente raggiungibile per un commento.

Ieri, in conferenza stampa, il portavoce del ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble si è limitato ad affermare che Berlino vuole un "sostanziale e quantificabile" contributo del settore privato, senza invece insistere sulla questione dello swap di bond greci, contenuta nella proposta avanzata la settimana scorsa dallo stesso Schaeuble.