Grecia,opposizione:ok nuovo governo solo se piano Ue/Fmi rivisto

mercoledì 15 giugno 2011 17:51
 

ATENE, 15 giugno (Reuters) - I conservatori greci prenderanno parte ad un nuovo governo di unità nazionale solo se questo dovesse rinegoziare il piano di salvataggio Ue/Fmi e se l'attuale primo ministro George Papandreou dovesse dimettersi. Lo ha detto oggi una fonte del partito d'opposizione.

La tv di stato Net tv aveva detto precedentemente che Papandreou ha proposto un governo di unità nazionale nel corso di una telefonata con il leader dell'opposizione Antonio Samaras, ma solo a condizione che il nuovo esecutivo appoggi il piano di salvataggio Ue/Fmi.

"Abbiamo detto al primo ministro in questa conversazione telefonica che accetteremmo un governo di larghe intese a due condizioni: che Papandreou non sia più primo ministro, e che gli obiettivi del nuovo governo comprendano la rinegoziazione dei termini del memorandum (Ue/Fmi) e del piano fiscale di medio termine", ha detto una fonte del partito conservatore Nuova Democrazia.