Fisco, gettito totale primi 4 mesi 2011 +5,7% su 2010 - Tesoro

martedì 14 giugno 2011 14:01
 

ROMA, 14 giugno (Reuters) - Nei primi quattro mesi del 2011 le entrate tributarie totali si sono attestate a 115,472 miliardi di euro, segnando un incremento del 5,7% (6,178 miliardi in valore assoluto) rispetto all'analogo periodo del 2010.

Secondo l'analisi fatta dal Dipartimento delle finanze l'andamento deriva per 60,165 miliardi di euro (+2,640 miliardi di euro pari a +4,6%) dalle imposte dirette e per 55,307 miliardi di euro (+3,538 miliardi di euro, pari a +6,8%) dalle imposte indirette.

A sostenere il buon andamento delle imposte dirette è il gettito Ire, che presenta un incremento tendenziale del 4,1%. Il gettito delle ritenute sui redditi di lavoro dipendente (+3,2%) deriva tanto dagli aumenti dell'indice delle retribuzioni contrattuali orarie registrati nel periodo gennaio-marzo 2011, quanto dal rinnovo di alcuni contratti collettivi.

Le imposte indirette complessivamente fanno registrare un aumento del 6,8% (+3,538 miliardi di euro) rispetto al primo quadrimestre 2010.

L'andamento dell'Iva torna ai livelli pre-crisi e mostra un incremento tendenziale del 5,4% (+1,568 miliardi di euro) sostenuto, tanto dal gettito dell'imposta sugli scambi interni (+1,2%), quanto dal gettito dell'imposta sulle importazioni (+30%) trainato dall'incremento dei flussi in valore delle importazioni extra-UE sui quali influisce l'aumento del prezzo del petrolio.

Le imposte relative ai giochi, nel complesso, presentano un incremento del 19,6% (+774 milioni di euro) trainato, in particolare, dai proventi del lotto (+41,8%) e da quelli degli apparecchi e congegni di gioco (+17,4%).