Italia, ci sono margini e volontà per riforma fiscale - Sacconi

lunedì 13 giugno 2011 12:46
 

MILANO, 13 giugno (Reuters) - I margini e la volontà politica per realizzare la riforma fiscale ci sono. Lo ha affermato oggi il ministro del Lavoro e delle politiche sociali Maurizio Sacconi, smorzando i toni su eventuali dissidi con la Lega Nord all'interno della maggioranza di governo.

"Ci sono spazi e tempi per fare [la riforma fiscale], ma soprattutto c'è la volontà", ha detto Sacconi stamane a margine dell'assemblea generale di Assolombarda a Milano.

"Con la Lega non c'è nessun problema e nessun bisogno di minacciare alcunchè. Ognuno forse ha bisogno di questo spazio teatrale, ma quello che conta sono i fatti e, presto, si vedranno", ha aggiunto.

"Il problema è molto semplice nella sua complessità: faremo la manovra e la riforma fiscale", ha aggiunto il ministro, riconoscendo, che: "il problema saranno i contenuti, perchè tutto dovrà concorrere alla stabilità, assieme alla crescita".

Dopo la sconfitta nelle elezioni amministrative il premier Silvio Berlusconi ha rilanciato l'idea di una riforma del sistema fiscale. Sabato, intervenendo all'assemblea dei giovani industriali il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha sottolineato, però, che occorre procedere con prudenza in materia di politica economica perchè la crisi finanziaria internazionale non è finita. Secondo Tremonti un'eventuale riforma fiscale che riduca le tasse sulle imprese e sul lavoro non può essere finanziata aumentando il deficit di bilancio.

Tremonti ha proposto di ragionare su una riduzione della pressione fiscale finanziata attraverso il recupero dell'evasione fiscale.

(Francesca Landini)