PUNTO 1-Italia, nessun rischio emergenza su debito - Saccomanni

venerdì 10 giugno 2011 15:43
 

* Manovra governo ambiziosa, serve ampio consenso politico

* Misure credibili avrebbero immediati impatti benefici

* Italia in grado di conciliare risanamento e crescita

FIRENZE, 10 giugno (Reuters) - L'Italia non presenta rischi di emergenza sul debito sovrano e la manovra di contenimento del deficit delineata dal governo è ambiziosa ma il paese è in grado di conciliare risanamento e crescita.

Lo ha detto il direttore generale della Banca d'Italia Fabrizio Saccomanni a Firenze alla presentazione del rapporto sull'Economia della Toscana dove ha tenuto un intervento intitolato "La crescita ai tempi del consolidamento fiscale".

"L'Italia ha un'economia strutturalmente forte, una grande economia manifatturiera e non ha seguito le mode della finanza allegra degli anni passati", ha detto Saccomanni dopo che l'agenzia di rating Standard and Poor's il mese scorso ha abbassato a negativo da stabile l'outlook sul debito italiano.

"Non abbiamo avuto bolle speculative, né sul mercato finanziario, né sul mercato immobiliare. Ci portiamo dietro un elevato debito pubblico che è naturalmente un peso che dovremo ridurre gradatamente, però non ci sono condizioni di natura tale da considerare che ci siano rischi di emergenza".

Il governo ha indicato un piano di rientro del deficit da 40 miliardi per raggiungere entro il 2014 un bilancio in pareggio soprattutto attraverso tagli alle spese.   Continua...