Zona euro, Ue vede picco debito a 87,8% Pil in 2012

martedì 7 giugno 2011 16:33
 

BRUXELLES, 7 giugno (Reuters) - Se i paesi membri seguiranno il processo di consolidamento dei conti pubblici, il debito della zona euro nel suo insieme vedrà l'anno prossimo un picco a 87,8% del prodotto interno lordo.

Lo dice la Commissione Ue nelle raccomandazioni rivolte ai paesi dell'unione in vista della preparazione delle finanziarie per il prossimo anno, documento approvato oggi a Strasburgo, in cui si stima che il rapporto debito/Pil cali a 87% nel 2013 e 85,1% nel 2014.

Quanto invece al disavanzo, sempre a livello aggregato, la previsione dell'esecutivo Ue è di una discesa dal 4,3% del Pil di quest'anno a 3,1% nel 2012, 2,1% nel 2013 e 1,3% nel 2014.