Grecia, ristrutturazione del debito non in vista - Lagarde

martedì 7 giugno 2011 15:01
 

NUOVA DELHI, 7 giugno (Reuters) - Una ristrutturazione del debito greco non è in agenda mentre si sta lavorando a un pacchetto complementare di aiuti alla Grecia, la cui entità non è ancora stata decisa. Lo ha detto il ministro delle Finanze francese Christine Lagarde, oggi in India per promuovere la sua candidatura alla guida del Fondo monetario internazionale.

L'Unione Europea e il Fondo monetario internazionale sono in procinto di concedere un nuovo pacchetto di aiuti alla Grecia, che prenderebbe il posto il piano da 110 miliardi di euro varato solo un anno fa, ma tutto dipenderà dall'implementazione di nuove misure di austerity da parte di Atene.

"Ci stiamo lavorando, non c'è una cifra finale in questo momento" ha detto Lagarde nel corso di una conferenza stampa, in riferimento all'entità del nuovo pacchetto.

In merito alla possibilità di una ristrutturazione del debito greco, Lagarde si è limitata a dire che è un'eventualità che non si aspetta si verifichi, rispondendo con un secco "no" a a una domanda dei cronisti in merito. Mentre il governo greco sta cercando di evitare il default del debito sovrano, il direttivo del partito socialista ha messo a punto un nuovo piano economico che comporterà 6,4 miliardi di euro di ulteriori tagli alla spesa da qui alla fine di quest'anno.

Il pacchetto di salvataggio prevede che la Grecia possa tornare al mercato del debito all'inizio del prossimo anno, cosa che non è in grado di fare al momento.

Non è ancora tuttavia ancora chiaro in che misura verrà chiesto ai creditori privati di farsi carico di parte del finanziamento alla Grecia.