Grecia, ristrutturazione solo ultima spiaggia -Bini Smaghi (Bce)

lunedì 6 giugno 2011 13:26
 

FRANCOFORTE, 6 giugno (Reuters) - La ristrutturazione del debito pubblico di un paese dell'Unione monetaria europea dovrebbe essere soltanto l'ultima spiaggia e finché sarà pronta a dismettere parte dell'attivo la Grecia resta solvente.

Lo dice il consigliere esecutivo Bce Lorenzo Bini Smaghi.

"Imporre agli investitori privati una tosatura ('haircut') rischia di danneggiare gravemente l'economia finanziaria e reale sia del debitore sia del creditore... E' per questo che una ristrutturazione del genere dovrebbe essere soltanto l'ultima spiaggia, ovvero quando è chiaro che il paese debitore non è in grado di rimborsare il debito" dice il testo dell'intervento del consigliere esecutivo a Berlino.

Dal punto di vista razionale, aggiunge Bini Smaghi, "la Grecia va considerata un paese solvente, cui chiedere di pagare il servizio del debito".