Fiat, accordo acquisto 6% Chrysler da Tesoro Usa per 500 mln dlr

venerdì 3 giugno 2011 07:50
 

MILANO, 3 giugno (Reuters) - Fiat FIA.MI e il Tesoro Usa hanno concordato oggi in 500 milioni di dollari il prezzo per l'acquisto da parte del Lingotto del 6% detenuto in Chrysler dal dipartimento del Tesoro, a seguito dell'esercizio della UST Call Option lo scorso 27 maggio.

Lo si legge in una nota del gruppo italiano in cui si spiega che Fiat acquisterà anche i diritti del Tesoro al ritrasferimento dei profitti di Veba sulla partecipazione in Chrysler per 75 milioni di dollari in forza dell'Equity Recapture Agreement stretto con Veba il 10 giugno 2009.

"L'Equity Recapture Agreement attribuisce a chi sia titolare dei diritti in esso previsti i benefici economici legati alla partecipazione in Chrysler di Veba che eccedano una certa soglia (pari a 4,25 miliardi di dollari oltre ad un intesse annuo del 9% decorrente dal primo gennaio 2010)", si legge.

In base all'accordo "i profitti che VEBA realizzi sulla sua partecipazione in Chrysler che eccedano la soglia in questione sono trasferiti al titolare dei diritti insieme ad ogni partecipazione a quel momento detenuta in eccesso della stessa soglia".

Il titolare dei diritti ha anche "il diritto acquistare l'intera partecipazione di Veba per un prezzo pari alla soglia specificata, dedotti gli eventuali ricavi realizzati in precedenza da Veba sulla propria partecipazione in Chrysler".

Entrambe le operazioni saranno completate dopo l'ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità competenti.