Grecia, rinnovo debito volontario da banche possibilità - Stark

mercoledì 1 giugno 2011 18:43
 

MILANO, 1 giugno (Reuters) - Il rinnovo volontario dei prestiti alla Grecia da parte delle banche, se non fosse percepito come un default, potrebbe essere un modo per coinvolgere il settore privato nell'affrontare nella crisi del debito del paese, secondo il membro dell'esecutivo della Bce Juergen Stark.

"Se questa possibilità (il rinnovo volontario dei bond) non è percepita come un fallimento o un parziale fallimento sovrano, allora potrebbe in effetti rivelarsi un modo per coinvolgere il settore privato nel finanziamento della Grecia", ha detto Stark, nell'anticipazione di un'intervista che sarà pubblicata domani dal Sole 24 Ore.

Stark ha inoltre sottolineato la necessità di un nuovo aumento dei tassi di interesse.

"In questo contesto economico non è appropriato che i tassi d'interesse reali a breve termine siano negativi.... ulteriori aggiustamenti dei tassi d'interesse sono in considerazione. La loro tempistica dipenderà dai dati economici e monetari" ha aggiunto.