Grecia, Germania si aspetta che Ue e Fmi continuino con aiuti

mercoledì 1 giugno 2011 13:03
 

BERLINO, 1 giugno (Reuters) - La Germania si aspetta che l'Ue e il Fmi rimangano impegnate insieme nel proseguimento del programma di sostegno finanziario alla Grecia. E ogni ulteriore aiuto sarà possibile solo se Atene farà sforzi maggiori e se verrà coinvolto il settore privato.

Lo ha detto un portavoce del ministero delle Finanze tedesco, dopo un articolo del Frankfurter Allgemeine Zeitung in cui si ipotizzava nuovamente una mancata partecipazione del Fondo monetario internazionale alla prossima tranche di aiuti alla Grecia.

Il portavoce ha aggiunto che i creditori privati dovrebbero partecipare ad eventuali soluzioni sul debito greco e non lasicare l'intero fardello sulle spalle pubbliche.

"Se i contribuenti devono essere pronti a concedere alla Grecia una boccata d'ossigeno, allora è naturale che anche i creditori privati debbano partecipare a tale progetto" ha detto il portavoce.

"Non posso dire al momento come ciò potrebbe essere fatto in concreto, dal momento che stiamo ancora aspettando il rapporto della troika" ha aggiunto il portavoce, spiegando che la missione Ue-Fmi-Bce ad Atene non dovrebbe pronunciarsi prima di venerdì sera.