PUNTO 1-Grecia, troika Ue-Fmi-Bce a favore di taglio Iva-fonte

martedì 31 maggio 2011 15:25
 

(aggiunge posizione opposizione greca in secondo paragrafo)

BERLINO/TENE, 31 maggio (Reuters) - La missione Ue, Fmi e Bce detta 'troika', incaricata di esaminare il progressi di Atene nel percorso di rientro del deficit, ha concordato di concedere un taglio dell'imposta sul valore aggiunto in modo da guadagnare il sostegno politico necessario al nuovo pacchetto di austerity.

Lo riferisce una fonte della coalizione di maggioranza tedesca, mentre una fonte del partito conservatore all'opposizione in Grecia riferisce a Reuters che questo passo sarebbe positivo, ma non sufficiente per convincere il partito a dare l'appoggio alle nuove misure di austerità presentate dal governo.

Confermando indiscrezioni della stampa greca di questa mattina che parlavano di una riduzione dell'Iva, una fonte ha detto a Reuters: "Lo hanno concordato".

"È un buon progresso ma non ancora abbastanza, non sufficiente a far ripartire l'economia. I tagli sulle imposte societarie e sul reddito personale che noi suggeriamo avrebbero un impatto maggiore, minori costi e non un immediato impatto sul flusso di cassa", ha spiegato un anonimo funzionario del partito conservatore.