Ue vuole flessibilità da parte di Fmi su prestito a Grecia

venerdì 27 maggio 2011 18:21
 

BRUXELLES, 27 maggio (Reuters) - L'Unione europea sta cercando di riconciliare le opposte richieste nell'ambito della crisi greca del debito e spera che il Fondo monetario internazionale possa mostrare una "pragmatica flessibilità" nell'esborso della tranche di giugno del prestito di emergenza ad Atene. Lo ha detto un alto funzionario della zona euro.

"È in corso un delicato gioco di equilibri perché ci sono diverse parti coinvolte che hanno dei paletti molto robusti" ha detto a Reuters il funzionario che a chiesto di restare anonimo.

"Se si sommano i paletti, non c'è ancora una soluzione".

Poiché la Grecia non ha raggiunto gli obiettivi di austerità stabiliti insieme a Ue e Fmi nel piano di salvataggio da 110 miliardi di euro, deve adesso mostrare con credibilità di essere in grado di raggiungere gli obiettivi 2011 prima che le vengano prestati i fondi, ha detto il funzionario.