Grecia, ristrutturazione debito non è in agenda- Lipsky (FMI)

venerdì 27 maggio 2011 15:07
 

WASHINGTON, 27 maggio - (REUTERS) - John Lipsky, direttore generale ad interim del Fondo Monetario Internazionale, ha ribadito che i programmi con cui il Fondo e l'Unione Europea stanno fornendo supporto alla Grecia non prevedono alcuna ristrutturazione del debito.

"In questo momento stiamo attuando un programma, con le autorità greche, che, oltre al nostro, ha il sostegno dei partner europei, e il programma non prevede nessun tipo di ristrutturazione del debito o re-profiling", ha detto Lipsky in un'intervista a CNBC television.

Lipsky, che ha preso temporaneamente il posto di Dominique Strauss-Kahn, uscito di scena dopo le accuse di violenza sessuale ai danni di una cameriera, si è detto sicuro della competenza della nuova guida dell'Fmi e, senza entrare nello specifico, ha definito "altamente qualificati" i candidati in corsa per la poltrona di direttore generale del Fondo.

Lipsky ha descritto come uno choc la vicenda che ha coinvolto Strauss-Kahn, ma ha sottolineato come in questo momento lo staff del Fondo Monetario sia concentrato sulle proprie responsabilità.

Infine, l'attuale numero uno dell' Fmi ha parlato di un probabile pacchetto aiuti di 3-4 miliardi di dollari nei confronti dell'Egitto da parte del Fondo, parte di un programma più ampio a sostegno del paese arabo.