G8, impegno da 20 mld dollari per sostenere primavera araba

venerdì 27 maggio 2011 10:52
 

DEAUVILLE, 27 maggio (Reuters) - I G8 promettono di sostenere le nuove democrazie arabe attraverso la creazione di un fondo da 20 miliardi di dollari, secondo il comunicato che sarà pubblicato al termine della due giorni di summit presso la cittadina francese di Deauville.

"I cambiamenti in corso in Medio Oriente e Nord Africa (Mena) hanno portata storica e hanno il potenziale per aprire la strada a una sorta di trasformazione simile a quella avvenuta nell'Europa centrale e dell'Est dopo la caduta del muro di Berlino", si legge in una copia del comunicato ottenuta da Reuters.

"Noi, membri del G8, sosteniamo con forza le aspirazioni della primavera araba e quella del popolo iraniano".

"Diamo il benvenuto alla decisione delle autorità egiziane di chiedere l'assistenza del Fmi e delle banche per lo sviluppo multilaterale e di quelle tunisine per lo sviluppo coordinato e congiunto di una politica di prestiti".

"In questo contesto, le banche impegnate negli aiuti multilaterali metteranno a disposizione oltre 20 miliardi di dollari, inclusi 3,5 miliardi di euro provenienti dalla Bei, per Egitto e Tunisia per il periodo 2011-2013 a sostegno dei processi di riforma".

"I G8 sono già in grado di attivare un sostegno bilaterale per far avanzare tale sforzo e danno il benvenuto all'intervento di altri partner bilaterali, inclusi quelli dell'area".

(Luke Baker)