Juncker, se non possibile pagamento a Grecia, Fmi aspetta Europa

giovedì 26 maggio 2011 16:42
 

BRUXELLES, 26 maggio (Reuters) - Se il fondo monetario internazionale non dovesse pagare la prossima tranche di aiuti per la Grecia, allora ci saranno pressioni sui riluttanti paesi europei perché lo facciano loro. Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker.

"Se gli europei dovranno riconoscere che l'esborso da parte del Fmi del 29 giugno non è operativamente attuabile allora il Fmi si aspetta che gli europei intervengano al suo posto e si facciano carico della prozione di finanziamento del Fmi" ha detto Juncker durante conferenza.

"Questo non funzionerà perché certi parlamenti - Germania, Finlandia, Paesi bassi e anche altri - non sono pronti a farlo" ha detto.

Sui dubbi avanzati da Juncker, il futures sul Bund decennale è balzato, mentre la notizia ha colpito l'euro.