Grecia rischia appartenenza a euro - commissario Ue Damanaki

mercoledì 25 maggio 2011 15:40
 

ATENE, 25 maggio (Reuters) - La Grecia deve prendere misure severe per affrontare la crisi del debito che sta attraversando il Paese, oppure dovrà uscire dall'Unione monetaria europea e tornare alla dracma. Lo ha detto Maria Damanaki, membro greco della Commissione Europea con delega alla Pesca.

"Sono costretta a parlare con chiarezza" afferma Damanaki in un comunicato ripreso dall'agenzia di stampa Athens News Agency. "O ci accordiamo con chi ci ha fatto credito per un programma che comporta seri sacrifici... o torneremo alla dracma".

Damanaki, che ha ricevuto la nomina dal governo socialista in carica, ha sottolineato come l'entrata nell'euro, principale traguardo della Grecia dalla fine della seconda guerra mondiale, è messo a rischio e tutto il resto diventa secondario.