Zona euro, periferia faccia di più per crisi debito - Ocse

mercoledì 25 maggio 2011 11:15
 

25 maggio (Reuters) - La crisi del debito nei paesi periferici dell'unione monetaria europea rischia di mettere a rischio la ripresa economica, vanno dunque fatti ulteriori sforzi per la correzione dei conti.

Lo dice a 'Reuters Insider' l'economista capo Ocse Pier Carlo Padoan.

"Nella periferia va certamente fatto di più" commenta.

Nella nuova edizione dell'Economic Outlook pubblicata oggi dall'organizzazione parigina la proiezione sulla crescita della zona euro è stata corretta al rialzo da 1,7% a 2,0% per quest'anno e confermata a 2,0% per il prossimo.