Btp in calo, spread con bund più largo ma sotto massimi post-S&P

lunedì 23 maggio 2011 17:42
 

 MILANO, 23 maggio (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano nel corso della seduta ha gradatamente riconquistato
parte del terreno perso alle prime battute in reazione alla
decisione di S&P's nel week-end di portare l'outlook sull'Italia
a negativo da stabile.
 Il differenziale con la Germania che stamane in apertura si
era allargato fino a 187 punti base, massimo dall'11 gennaio, è
tornato a stringersi e in chiusura si è riportato sotto quota
180 pb, mantenendo comunque un allargamento di 8 pb da venerdì.
 Oggi si è tenuta la riunione tra specialist e Tesoro. Le
speranze degli operatori sono per aste leggere. 
 Nel pomeriggio "sono tornati un po' di acquisti su Italia e
Spagna. Le vere preoccupazioni sono per Grecia, Irlanda e
Portogallo, su cui l'allargamento dello spread non ha
ritracciato nel corso della seduta" dice uno specialist. 
 La decisione di S&P's è rimasta per ora voce isolata, visto
che le altre due agenzie oggi hanno detto che di non voler
cambiare per ora le loro valutazioni. 
 "La decisione di S&P's è tornata in secondo piano nel
pomeriggio, soprattutto dopo che le altre agenzie hanno detto
che non la seguiranno per il momento" dice un dealer. "Mentre
restano molto più virulenti i problemi degli altri periferici,
Grecia prima di tutto". 
 Già stamane comunque i primi commenti erano abbastanza
leggeri.
 "Riteniamo che la reazione in calo del mercato di stamane
sia stata soprattutto emotiva e che sarà di breve termine" ha
detto una nota di Unicredit Mib. "Ci è sembrato che il commento
di S&P's fosse più uno stimolo al governo a mettere in atto le
riforme per stimolare la crescita, che una valutazione
propriamente negativa. L'Italia resta il più solido paese della
periferia e i suoi fondamentali restano intatti".
 Del resto - sottolinea uno strategist - "ciò che è più
importante è che la stessa S&P ha spiegato poi oggi pomeriggio
di non prevedere che l'Italia chieda alcun aiuto finanziario a
Ue o Fmi.. e di questi tempi per il mercato è già un buon
messaggio".
 
 ATTESA ANNUNCIO ASTE STASERA
 La situazione resta comunque delicata e non può non toccare
anche il Tesoro italiano che dopo la chiusura del mercato rende
noti i dettagli delle aste di fine mese. 
 Oggi si è tenuta la riunione mensile tra specialisti e
Tesoro ed è sembrata emergere, quanto meno, la propensione ad
essere leggeri con i quantitativi. 
 Stasera il Tesoro ha annunciato l'asta du Bot semestrali per
8 miliardi in asta con i Ctz. Inoltre annuncia l'ammontare
dell'asta di venerdì sui BTPei (con l'attesa della scadenza
settembre 2041 per 1-1,5 mld). Inoltre è in agenda stasera
l'annuncio delle tipologie di titoli a medio lungo in asta
lunedì della prossima settimana, con l'attesa di riapertura per
Btp a 3 e 10 anni e di CCTeu. Per i quantitativi di quest'ultimo
si dovrà attendere mercoledì. 
 PROBLEMA PRINCIPALE RESTA LA GRECIA
 L'Unione europea resta ferma nell'escludere di prendere in
considerazione l'ipotesi di una ristrutturazione del debito
pubblico greco, mentre prenderebbe in esame una riorganizzazione
su base volontaria se non comportasse una crisi del credito. 
  Oggi la Grecia ha detto che darà il via alla prima tornata
del pacchetto di privatizzazioni da 50 miliardi di euro con la
vendita di Hellenic Postbank (GPSr.AT: Quotazione) e la cessione dei porti
del Pireo (OLPr.AT: Quotazione) e di Tessalonica. 
 "Ma le tensioni non mancano sul mercato greco e non c'è
verso di fermare l'allargamneto dello spread" dice un dealer. Lo
spread stasera è poco sotto i massimi di seduta a 1.428 pb,
secondo Tradeweb..
 
============================== 17,30 ==========================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO    FGBLM1    125,21   (+0,45)          
FUTURES BTP  GIUGNO    FBTPM1    109,54   (-0,32)  
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=RR   * 97,94   (-0,10)      3,076%
BTP 10 ANNI (SET 21) IT10YT=TT   100,00   (-0,33)      4,805%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    92,73   (-0,49)      5,577%
     * Titolo non trattato su Mts. Le quotazioni si
riferiscono a pagine Reuters 

=============================== SPREAD (PB) ==================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        11                 13 
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       138                124 
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       179                171 
- livelli minimi/massimi           176,0-183,5       163,4-172,3
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      179                171   -
livelli minimo/massimo             177,4-187,1       164,9-172,8
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       202                193 
BTP 2/10 ANNI                         -----              176,2
BTP 10/30 ANNI                         77,2               77,7
===============================================================