23 maggio 2011 / 11:50 / tra 6 anni

Italia, resta volontà governo correzione conti pubblici - Ue

BRUXELLES, 23 maggio (Reuters) - L‘Unione europea è del parere che non si stia indebolendo - piuttosto il contrario - la volontà politica del governo italiano di procedere sulla strada del risanamento dei conti pubblici.

Lo dice alla stampa Amadeu Altafaj, portavoce del commissario agli Affari economici e monetari, commentando la decisione Standard & Poor’s di portare da stabile a negativo l‘outlook sul rating sovrano italiano.

“Non c’è nessun segnale che mostri che questa volontà si sia indebolita o sia in calo, anzi il contrario” spiega.

“La situazione delle finanze pubbliche italiane è chiaramente migliorata nel 2010. Questo dimostra che l‘Italia sta procedendo bene in materia di risanamento dei conti pubblici” aggiunge.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below