Spagna, spread di 200 pb inaccettabile nel lungo periodo-Ordonez

lunedì 23 maggio 2011 12:31
 

MADRID, 23 maggio (Reuters) - Il governatore della banca centrale spagnola Miguel Angel Fernandez Ordonez ha detto oggi che un differenziale di oltre 200 punti base fra i rendimenti dei decennali spagnoli e di quelli tedeschi non può essere accettato per un lungo periodo e deteriorerebbe le condizioni di finanziamento alle imprese.

Lo spread dei titoli di stato spagnoli ES10YT=TWEB è salito di 14 punti base a 257 negli scambi della mattinata, i massimi da gennaio.

Per il governatore i più alti costi di finanziamento sono da attribuire in parte anche all'incapacità dell'Ue di risolvere i problemi.

Ordonez ha anche detto che i governi centrali e regionali spagnoli devono centrare gli obiettivi di deficit e che la Spagna ha bisogno di diverse riforme, tra cui una migliore regolamentazione dell'economia.