Grecia, reprofiling escluderebbe paese da funding Bce - Weidmann

venerdì 20 maggio 2011 16:02
 

AMBURGO, 20 maggio (Reuters) - Il prolungamento delle scadenze dei titoli greci renderebbe impossibile accettarli come collaterale della Bce in operazioni di prestito, tagliando fuori gran parte del settore finanziario greco dal funding. Lo ha detto Jens Weidmann, membro del board Bce e neo-presidente della Banca centrale tedesca.

Secondo Weidmann, "il reprofiling delle scadenze dei titoli greci non può sostituire gli adempimenti previsti dal programma di aggiustamento" delle finanze greche.

"Inoltre, un prolungamento dei titoli governativi greci in un contesto di incertezza riguardo la sostenibilità delle finanze pubbliche renderebbe impossibile accettarli come collaterali per operazioni di rifinanziamento all'interno delle regole esistenti" ha detto Weidmann nel corso di una conferenza stampa ad Amburgo.