Chrysler dà dettagli rifinanziamento, Moody's conferma rating

venerdì 20 maggio 2011 09:23
 

NEW YORK, 20 maggio (Reuters) - Chrysler Group LLC ha alzato il velo sui dettagli dell'articolato rifinanziamento per rimborsare i prestiti dovuti al governo statunitense e a quello canadese il 24 di maggio e l'agenzia Moody's ha confermato i rating della casa automobilistica con outlook positivo.

Una nota spiega che complessivamente Chrysler, partecipata da Fiat FIA.MI, ha ottenuto 7,5 miliardi di dollari di nuovi finanziamenti: 3,2 miliardi in obbligazioni, 3 miliardi con un prestito e 1,3 miliardi con una linea di credito revolving.

Le obbligazioni e il prestito, per un ammontare complessivamente pari a 6,2 miliardi di dollari, e 1,3 miliardi di dollari in contanti erogati da Fiat verranno impiegati per rimborsare 7,5 miliardi di prestiti governativi contratti nell'ambito della ristrutturazione avviata con la bancarotta di Chrysler nel 2009. La linea di credito revolving da 1,3 miliardi di dollari è stata invece messa a disposizione per scopi aziendali generali.

Chrysler emetterà il bond in due tranche, una a otto anni da 1,5 miliardi e una a dieci anni da 1,7 miliardi. La prima parte ha un tasso dell'8% e la tranche a dieci anni uno del 8,25%. Il prestito consentirà a Chrysler di avere fondi a 4,75 punti percentuali sopra il Libor, con un floor per il Libor all'1,25%.

Il rifinanziamento consente alla casa automobilistica statunitense di ridurre la spesa per interessi in vista dell'Ipo che potrebbe avvenire già quest'anno e consente a Fiat di aumentare la propria partecipazione al 46% dall'attuale 30%.