Monti Ascensori pesante in borsa dopo riapprovazione bilancio

mercoledì 18 maggio 2011 10:13
 

MILANO, 18 maggio (Reuters) - Monti Ascensori MSA.MI è tornata alle contrattazioni, dopo una sospensione di due giorni, in netto ribasso reagendo all'annuncio della riapprovazione del bilancio 2010 e del rinvio del piano industriale.

Attorno alle 10, il titolo della società emiliana, dopo una parentesi in asta di volatilità, perde il 7,29%, a 0,5850 euro, avendo rinnovato il minimo dell'anno a quota 0,57 euro. Intensi gli scambi: sono passati di mano oltre 63.000 pezzi, contro una media dell'intera seduta di 46.000 negli ultimi trenta giorni.

Ieri sera, Monti Ascensori ha diffuso un comunicato, in attesa del quale il titolo era rimasto sospeso da lunedì.

Il consiglio di gestione ha riapprovato il bilancio 2010, archiviato con una perdita consolidata di oltre 11,3 milioni di euro, un Ebitda negativo per 1,05 milioni e un valore della produzione di 43,4 milioni, in crescita rispetto ai 37,5 milioni del 2009.

Monti Ascensori attribuisce la perdita dell'esercizio scorso alla modifica del modello operativo e ad oneri straordinari.

Il consiglio di gestione ha deciso di rinviare la riapprovazione del business plan 2011-2013, perché la riformulazione del piano deve essere rivista con l'advisor La Compagnia Finanziaria.

La Compagnia Finanziaria ha un incarico anche per "la stabilizzazione del debito complessivo" e l'ottenimento di ulteriori risorse finanziarie, "anche attraverso nuovo capitale di rischio e/o la conversione del debito in strumenti partecipativi". Infatti, si legge nella nota, la perdita "non può far presumere che sia venuto meno il going concern" e "non va trascurato che la crisi attraversata dall'impresa potrebbe assumere carattere irreversibile".

Monti Ascensori non esclude la definizione di "un piano attestato di risanamento" in base all'articolo 67 della legge fallimentare o la sottoscrizione di un accordo di ristrutturazione ai sensi dell'articolo 182 bis della stessa norma.

In virtù della riorganizzazione del modello di business e degli interventi per ridurre i costi, Monti Ascensori ritiene che "i risultati consolidati dell'esercizio in corso possano essere caratterizzati da una crescita dei ricavi... un Ebitda e un Ebit in crescita in termini percentuali e assoluti, e un miglioramento del risultato netto anche rispetto agli esercizi precedenti il 2010".   Continua...