Grecia, pochi benefici da prolungamento scadenze -Bini Smaghi

lunedì 16 maggio 2011 17:09
 

FRANCOFORTE , 16 maggio (Reuters) - Il beneficio di un prolungamento delle scadenze del debito greco sarebbe limitato. Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, membro del consiglio esecutivo della Bce in una videointervista al Wall Street Journal.

"Il problema è che un'estensione delle scadenze non avrebbe un grosso impatto sulla sostenibilità del debito (greco)" ha detto Bini Smaghi.

"Darebbe probabilmente il via a qualche tipo di reazione nel credito, cosa che porterebbe automaticamente tutte quelle banche che sono esposte a ridurre i valori nei loro libri", ha spiegato il membro del board Bce.

Bini Smaghi ha anche aggiunto che imporre un haircut al debito greco causerebbe molte difficoltà alle banche greche, che potrebbero contaminare altri paesi. Bini Smaghi ha poi sottolineato che il suo mandato scade nel 2013 e che i suoi programmi al momento sono a Francoforte.