Usa, debito dovrebbe forare oggi limite legale - Tesoro

lunedì 16 maggio 2011 16:12
 

WASHINGTON, 16 maggio (Reuters) - Il debito degli Stati Uniti dovrebbe arrivare nella giornata di oggi oltre il limite fissato per legge dei 14.294 miliardi di dollari.

Lo ha detto un funzionario del Tesoro, ricordando che a questo punto si farà ricorso a misure speciali - come quella di bloccare i movimenti di acquisto per i fondi pensione federali - per consentire allo stato di indebitarsi ulteriormente.

Sull'argomento è intervenuto ieri sulla Cbs lo stesso Barack Obama, avvertendo che se il Congresso non troverà un accordo sull'innalzamento del 'tetto' si rischiano una crisi e una recessione peggiori del 2008-09.

"Se gli investitori mondiali penseranno che la fiducia e il credito Usa non hanno adeguato sostegno, se penseranno che potremmo non rispettare i nostri impegni, potrebbe sconvolgere l'intero sistema finanziario" le parole del presidente Usa.

L'opposizione Repubblicana concorda sulla necessità di alzare il limite del debito ma non intende approvare un nuovo limite più alto senza la garanzia che il governo terrà sotto controllo l'indebitamento dello stato: un accordo potrebbe richiedere mesi.

Il Tesoro sostiene di poter evitare il default fino al 2 agosto ricorrendo a varie fonti di finanziamento. Le aste proseguiranno per ora regolarmente.