Bpm, con ristrutturazione convertendo sale eps distribuibile -DG

venerdì 13 maggio 2011 16:20
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - La conversione anticipata del prestito convertendo e il rimborso dei Tremonti bond avrà per Pop Milano (PMII.MI: Quotazione) un effetto diluitivo sull'eps ma accrescitivo sull'utile distribuibile per azione nel triennio 2011-2013 di circa il 30%.

E' quanto ha spiegato il condirettore generale, Enzo Chiesa, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati del primo trimestre e sul piano industriale che, tre le altre iniziative, prevede la ristrutturazione del prestito convertendo.

La ristrutturazione - che dovrà essere approvata dall'assemblea straordinaria dei soci e dall'assemblea degli obbligazionisti - consisterà nella riduzione del prezzo di conversione delle obbligazioni e nel conseguente incremento del numero di azioni al servizio del prestito convertendo, nonché nell'anticipo della conversione automatica delle obbligazioni finalizzata al rimborso anticipato dei Tremonti Bond.

In particolare, il prezzo di conversione, attualmente 6 euro, potrà essere ridotto fino ad 2,71 euro con il conseguente aumento del numero di azioni di compendio fino a un massimo di 82 milioni.

A causa dell'aumento del numero delle azioni "ci sarà una diluzione dell'eps intorno al 4%, ma ci sarà un effetto accrescitivo sull'utile distribuibile per azione", ha detto Chiesa.

Il manager ha spiegato infatti che l'effetto combinato proforma sull'utile netto delle due operazioni è quello di "minori cedole che pagheremo per i prossimi due anni sul convertendo, ma soprattutto non dovremmo più dare i 42 milioni all'anno al Tesoro (per i Tremonti bond)".

Di conseguenza l'eps distribuibile avrà un incremento di circa il 30%.