No a creditori privati nei salvataggi al momento -Regling (Efsf)

venerdì 13 maggio 2011 12:15
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Il coinvolgimento di creditori privati nel salvataggio dei paesi in difficoltà della zona euro, attualmente non è giustificato ma sarà parte della soluzione nel caso di problemi di solvibilità, ha detto il capo del fondo di salvataggio europeo Efsf, Klaus Regling.

Secondo Regling, Irlanda, Portogallo e Grecia hanno al momento solo problemi di liquidità e non di solvibilità.

(Redazione Milano, Reuters messaging: claudia.delillo.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129567, reutersitaly@thomsonreuters.com)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters italia