Grecia, spread insostenibili in unione monetaria - Papandreou

venerdì 13 maggio 2011 10:36
 

OSLO, 13 maggio (Reuters) - Secondo il primo ministro greco George Papandreou i differenziali di rendimento dei bond ellenici nei confronti di quelli degli altri paesi della zona euro non sono sostenbili in un contesto di unione monetaria. "Siamo in un unione monetaria incompleta che non ha a disposizione tutti gli strumenti per affrontare questioni più ampie. La più semplice di tutte, che ogni greco conosce, riguarda gli "spread", ha detto in un meeting politico del centrosinistra a Oslo.

Il primo ministro greco ha affermato che i tassi d'interesse dei prestiti erano molto più alti di quelli tedeschi e di molti altri paesi europei. "Questo non è sostenibile in un unione monetaria" ha sottolineato.