Decreto Sviluppo, obiezioni Quirinale, nel mirino spiagge-fonti

mercoledì 11 maggio 2011 11:39
 

ROMA, 11 maggio (Reuters) - Il Quirinale ha chiesto modifiche al decreto Sviluppo soprattutto sull'articolo che prevede un diritto di superficie della durata di 90 anni per le strutture costiere.

Lo riferiscono due fonti politiche confermando indiscrezioni stampa di questa mattina.

Si apre dunque la strada a qualche modifica sul nuovo regime di concessioni per arenili e alberghi che sorgono sulle coste in modo da superare le obiezioni del Colle, spiega una delle fonti.

"Ci sono comunque ancora margini sufficienti per arrivare alla promulgazione nella giornata di domani", sostiene infatti una delle fonti.

Anche la Commissione europea ha espresso critiche sul diritto di superficie, ravvisandovi un potenziale freno alla concorrenza.

(Giuseppe Fonte e Francesca Piscioneri)