Btp in rialzo, spread con Bund rientra, focus su Grecia

martedì 10 maggio 2011 13:10
 

 MILANO, 10 maggio (Reuters) - I Btp si muovono in territorio
positivo, in una seduta condizionata dalle indiscrezioni stampa
in merito a un eventuale nuovo pacchetto di aiuti alla Grecia,
dopo il taglio del rating di Standard & Poor's sul debito
ellenico, finito anche sotto la lente di Moody's. 
 Sulla piattaforma Mts a metà seduta il decennale italiano
avanza di 15 punti base, mentre il differenziale di rendimento
con il Bund torna a restringersi dopo l'allargamento di ieri,
quando il downgrade di Standard & Poor's nei confronti della
Grecia aveva spinto gli investitori verso il debito tedesco.   
 "Tutto sommato l'Italia ieri ha tenuto bene e oggi sta
recuperando un po', con la curva che è tornata a irripidirsi
dopo il lieve appiattimento di ieri",  osserva un dealer da
Milano.  
 "Il movimento lo sta facendo il Bund, che oggi ritraccia un
po' dopo gli acquisti di ieri, mentre il Btp riesce addirittura
ad essere più stabile e la domanda resta molto buona", aggiunge.
 L'ipotesi di ulteriori misure di sostegno alla Grecia hanno
spinto al ribasso i rendimenti dei suoi titoli di Stato,
riducendo la pressione sul debito di tutti i Paesi periferici.
 L'agenzia Dow Jones, citando come fonte un alto funzionario
del ministero delle Finanze greco, in mattinata ha riferito di
trattative in corso per una nuova tranche di aiuti, del valore
di circa 60 miliardi di euro. 
 L'indiscrezione è stata smentita a Reuters da un alto
funzionario governativo greco e successivamente da un altro
funzionario della zona euro.   
 "Si naviga a vista, tra indiscrezioni e smentite, ma il
mercato potrà prendere una direzione chiara solo quando l'Europa
prenderà una decisione su come affrontare la questione del
debito sovrano. Gli aiuti di cui si parla oggi eventualmente
servirebbero solo a rimandare scelte più drastiche" nota il
dealer.
 
 BENE ASTA 6 MESI GRECIA, DOMANI ITALIA COLLOCA 12 MESI
 Sul versante dell'offerta sul mercato primario, va
registrata la buona riuscita dell'asta greca di oggi.
 Il Tesoro ellenico ha collocato 1,625 miliardi di euro di
titoli a sei mesi, con rendimento in rialzo di 8 punti base
rispetto alla precedente asta di aprile.  
 La vendita è stata ben coperta, con un bid-to-cover di 3,58
contro il precedente di 3,81. Il rendimento è salito al 4,88%
rispetto al 4,80% di aprile. 
 Secondo il direttore dell'agenzia di debito greca PDMA il
34,2% dell'emissione è stata acquistata da investitori
stranieri.
 Domani, invece, sarà la volta dell'Italia: il Tesoro ha
annunciato il collocamento di 6 miliardi di euro di Bot a 12
mesi, mentre è attesa per oggi pomeriggio a mercati chiusi la
comunciazione dei quantitativi dell'asta lunga di venerdì
prossimo.
============================= 12,30 ===========================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO    FGBLM1    123,95   (-0,33)            
FUTURES BTP  GIUGNO    FBTPM1    109,85   (+0,15)            
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=RR*    98,09   (+0,03)      2,976%
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT   100,42   (+0,27)      4,752%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    93,38   (+0,15)      5,528% 
 
* Da schermi Reuters in assenza scambi su Mts
============================ SPREAD (PB) =======================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5         6                  8 
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       125                129 
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       162                168 
- livelli minimi/massimi           161,7-165,7       161,9-169,2
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      163                168  
 - livelli minimo/massimo          162,2-166,6       162,8-170,3
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       185                191
BTP 2/10 ANNI                          --                 --  
BTP 10/30 ANNI                         77,6               76,3
===============================================================