PUNTO 1 -Banca Sud, popolari e Bcc puntano a quota 60% -De Censi

venerdì 6 maggio 2011 18:29
 

(Aggiunge altre dichiarazioni De Censi)

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Le Banche di credito cooperativo (Bcc) e le banche popolari puntano ad avere il 60% della Banca del Mezzogiorno.

Lo ha detto il presidente dell'Istituto Centrale delle Banche Popolari, Giovanni De Censi, a margine dell'assemblea dell'istituto.

"Come Bcc e banche popolari insieme tendiamo ad arrivare al 60%" di Banca del Sud", ha detto De Censi.

Il progetto, ha spiegato, prevede che le banche rilevino la quota gradualmente dalle Poste che ieri hanno avuto il via libera da Bankitalia all'acquisto del 100% del MedioCredito centrale da UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) per creare la struttura sulla quale nascerà la nuova banca votata a sostenere il credito per le piccole e medie imprese del Sud.

"Abbiamo previsto, con un ingresso a tempo, graduale, di arrivare ad avere la governance come gruppo Bcc e banche popolari", ha spiegato De Censi.

L'Icbpi e l'Iccrea dovrebbero inoltre avere direttamente delle piccole quote in quanto promotrici del progetto e fornitrici dei alcuni servizi.

Per come è stato disegnato il progetto - ha spiegato il presidente del Credito Valtellinese (PCVI.MI: Quotazione) riconfermato oggi alla presidente dell'Icbpi - la Banca del Sud sarà un istituto "di secondo livello che potrà dare garanzie su operazioni fatte dalle singole banche o fornire fondi per progetti speciali".   Continua...