Italia, entro giugno intervento da 7-8 mld su conti - fonte

mercoledì 4 maggio 2011 15:57
 

ROMA, 4 maggio (Reuters) - Tra fine maggio e la prima metà di giugno il governo farà un decreto legge del valore di 7-8 miliardi su 2011 e 2012 che servirà in parte a correggere l'andamento dei saldi di bilancio e in parte a finanziare alcune spese al momento non iscritte a legislazione vigente.

Lo riferisce una fonte governativa aggiungendo che il decreto legge Sviluppo all'esame del Consiglio dei ministri di domani non conterrà nella sostanza misure di spesa.

"Lavoriamo a un decreto da 7-8 miliardi circa. In parte per correggere i saldi in parte per finanziare alcune spese", spiega la fonte.

Al momento di presentare il Documento di economia e finanza (Def), che ha rivisto gli obiettivi di crescita e di finanza pubblica, il ministro Giulio Tremonti aveva escluso nuove manovre correttive sul biennio 2011-2012 ma aveva parlato di interventi per la "manutenzione dei conti".

Il governo prevede un deficit/Pil al 3,9% nel 2011 e al 2,7% nel 2012. Per tornare al pareggio di bilancio, il Def prevede una manovra correttiva da 2,3 punti di Pil tra 2013 e 2014, intervento che in valore assoluto è superiore a 35 miliardi di euro.

(Giuseppe Fonte)