Btp in rialzo su accordo per Portogallo, spread sotto 150 pb

mercoledì 4 maggio 2011 12:41
 

 MILANO, 4 maggio (Reuters) - Debito periferico in rialzo
questa mattina, Btp compresi, a seguito della notizia del
raggiungimento dell'accordo tra Portogallo, Ue e Fondo monetario
internazionale per il piano di sostegno finanziario al paese, da
78 miliardi di euro in tre anni [ID:nLDE74307M].
 "La notizia del bailout sta aiutando la periferia, anche se
la reazione non è enorme" spiega il trader di una banca
italiana.
 Parallelamente l'andamento cauto del debito tedesco, in
vista del meeting Bce di domani, favorisce una riduzione degli
spread periferici, seppur limitata nel caso dell'Italia.
 A fine mattinata il differenziale di rendimento tra Btp e
Bund decennali, su piattaforma Tradeweb IT10YT=TWEB
DE10YT=TWEB tratta in area 147-148 punti base contro i 153 di
ieri pomeriggio in chiusura.
 "La curva italiana si appiattisce, a ruota di quella
tedesca, anche se il movimento è più contenuto; il flattening è
tornato di moda" prosegue il trader.
 Il tratto breve delle curve europee resta sostanzialmente
penalizzato dall'ipotesi che nella conferenza stampa di domani
il presidente della Bce Trichet adotti un linguaggio
marcatamente anti-inflazionistico, che potrebbe rafforzare le
aspettative di un prossimo rialzo dei tassi nella zona euro già
a giugno.
 "Il fatto è che la candidatura di Draghi in Bce sta
prendendo forza e una volta che dovesse arrivare a Francoforte
sicuramente vorrà dare l'immagine del duro" nota ancora il
trader. "Oggi quindi il mercato sconta tassi almeno al 2% a fine
anno, contro un 1,75% che veniva visto prima".
 
 SOLLIEVO LIMITATO SU DEBITO PORTOGHESE
 Nonostante il passo in avanti, tra gli operatori continua a
regnare una certa cautela riguardo la vicenda portoghese,
considerando anche che l'accordo deve ricevere l'approvazione
delle parti politiche a Lisbona e resta soggetto alla possibile
ostruzione di alcuni paesi quali la Finlandia.
 "Anche se abbiamo avuto chiarificazioni sull'importo, il
dettaglio principale sarà il tasso di interesse che il
Portogallo dovrà pagare sui prestiti, e questo lo stiamo ancora
apsettando" spiega lo strategist di Wast LB Michael Leister.
 Lo spread portoghese decennale, sempre su piattaforma
Tradeweb PT10YT=TWEB DE10YT=TWEB, stringe in mattinata di
circa 21 punti base a quota 675, col rendimento sul decennale di
Lisbona sceso comunque sotto il 10%.
 Intanto stamane, in un buon segnale arrivato immediatamente
dopo la notizia dell'accordo, Lisbona ha collocato 1,117
miliardi di euro di titoli a 3 mesi, contro un'offerta
indicativa di 750 milioni - 1 miliardo.
 Il rendimento tuttavia è salito al 4,652% dal 4,046%
registrato nell'asta del 20 aprile scorso, mentre si conferma
solida la domanda, con un bid-to-cover a 1,9 dal precendete 2,0.
 
============================= 12,30 ===========================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO    FGBLM1    122,22  (-0,42)             
FUTURES BTP  GIUGNO    FBTPM1    109,52  (+0,13)             
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=RR*    98,08  (+0,03)      2,981% 
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=RR*   93,11  (+0,08)      4,685% 
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    93,30  (+0,23)      5,534% 
 
* Da schermi Reuters in assenza scambi su Mts
=========================== SPREAD (PB) =======================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        -2                  2 
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       105                113 
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       137                143 
- livelli minimi/massimi           136,4-139,9       141,9-147,0
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      147                153 
- livelli minimo/massimo           147,1-150,0       152,4-157,3
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       174                180
BTP 2/10 ANNI                          --                174,8  
BTP 10/30 ANNI                         --                 84,8
 
===============================================================