Btp poco mossi in mercato sottile, spread in lieve calo a 157 pb

lunedì 2 maggio 2011 12:30
 

 MILANO, 2 maggio (Reuters) - A metà seduta i Btp sono poco
variati, ma in miglioramento rispetto al bund, come indicato da
un differenziale di rendimento con i decennali tedeschi che
stringe leggermente. 
 I dealer dicono che, nonostante la seduta conti pochissimi
attori sul mercato per via del bank holiday a Londra, i mercati
paiono essere intonati positivamente, con borse e periferici
"tranquilli" e bund in calo, reagendo con una cauta euforia alla
notizia dell'uccisione di Bin Laden in un'operazione guidata
dagli Usa in Pakistan.
"C'è poca gente stamane sul mercato, ma quei pochi scambi
esistenti sembrano essere ben intonati" dice un dealer. "Il vero
mercato tornerà da domani".
 
 IN SETTIMANA MERCATO ASPETTA RIUNIONE BCE, ASTE
 Restano sullo sfondo i problemi di debito della zona euro,
con la spada di Damocle dell'ipotesi di ristrutturazione del
debito della Grecia da una parte e, dall'altra, la trepida
attesa della definizione delle misure che il Portogallo deve
adottare per otterene in cambio il pacchetto di aiuti da Ue e
Fmi stimato in circa 80 miliardi, indispensabile in prima
battuta per far fronte alla scadenza di bond il mese prossimo
per 4,9 miliardi.
 Inoltre questa settimana si terrà il meeting della Bce dopo
che il mese scorso ha mosso al rialzo i tassi per la prima volta
dal 2008. Il mercato si interroga sulle prossime mosse di
Trichet, in una situazione in cui invece la Fed ha detto che
lascerà la sua politica ultra distensiva per lungo tempo ancora.
 "Sarà anche preoccupata per l'inflazione [la Bce], ma dovrà
pur tener anche conto delle dichiarazioni della Fed" dice uno
strategist. L'inflazione nella zona euro in aprile è risultata
in rialzo del 2,8%, sopra le attese di una stabilità rispetto al
2,7% di marzo.
 Dopo le dichiarazioni di Ben Bernanke la scorsa settimana il
dollaro ha perso terreno su tutti i fronti e l'euro ha spinto
sull'acceleratore toccando un massimo di 17 mesi a 1,4881 contro
il dollaro. 
 Dal lato del primario, in settimana l'attenzione è
soprattutto per le aste portoghesi e spagnole in agenda, mentre
quelle francesi - considerate meno preoccupanti - sono da
seguire poichè si tratta di ammontare consistente e di scadenze
medio-lunghe.
 Il Portogallo - i cui rendimenti hanno visto un'impennata
nelle ultime sedute - offrirà all'asta mercoledì 750-1.000
milioni di titoli a tre mesi. L'ultima asta a 3 mesi del
Portogallo risale al 20 aprile quando aveva collocato 680
milioni a un rendimento medio di 4,046% in rialzo dal 3,686%
dell'asta precedente di gennaio e con un bid-to-cover di 2,0 da
2,6. 
 Giovedì sarà la volta della Spagna - su cui ultimamente le
tensioni si sono per altro attenuate - che offrirà titoli
quinquennali. 
 Lo spesso giorno la Francia offrirà, per un ammontare tra 8
e 9,5 miliardi, titoli a 8, 9, 15 e 21 anni.      
 Il mercato italiano, superate con successo le tre sedute
d'asta della scorsa settimana, in questa attenderà - venerdì -
solo l'annuncio di Bot e Ctz oltre alle tipologie di titoli a
medio lungo. 
 "Per il Btp, il fatto di avere di fronte una settimana di
riposo dalle aste, potrebbe significare un miglioramento anche
dello spread" dice un dealer. 
 Il differenziale tra i rendimenti dei decennali di
riferimento italiano e tedesco a metà seduta è in area 157 punti
base, poco sotto i 159 della chiusura di venerdì.
 Perdurano le tensioni sul Btp agosto 2021 - introvabile sul
mercato secondari e rendienti negativo (oggi a -2%) sul mercato
dei repo. "Il titolo da tempo è sotto pressione, evidentemente
chiuso nei portafogli di fondi o assicurazioni che non hanno
interesse a rivenderlo" dice un dealer. "Del resto il Tesoro ha
fatto intendere che non ha alcuna intenzione di riaprirlo per
via dell'outstanding elevato e quindi c'è da aspettarsi che
queste tensioni resteranno su questo titolo". 
 L'agosto 2021 è in circolazione per 26,5 miliardi. 
 
============================= 12,00 ===========================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO    FGBLM1    122,61  (-0,31)             
FUTURES BTP  GIUGNO    FBTPM1    109,08  (-0,07)             
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=TT     97,98  (-0,01)      3,026%
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    92,76  (-0,04)      4,732%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    92,76  (+0,06)      5,574% 
 
=========================== SPREAD (PB) =======================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5         7                  9 
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       122                129 
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       146                149 
- livelli minimi/massimi           145,8-160,2           ---
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      157                159 
- livelli minimo/massimo           156,5-160,6           ---
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       182                183
BTP 2/10 ANNI                         170,6              170,6  
BTP 10/30 ANNI                         84,2               85,3
 
===============================================================
 (Gabriella Bruschi)