Bce, prossimo presidente deve avere sostegno Berlino - Germania

mercoledì 27 aprile 2011 12:34
 

BERLINO, 27 aprile (Reuters) - Due importanti Stati europei hanno dato il loro appoggio al governatore della Banca d'Italia e presidente del Financial Stability Board, Mario Draghi, come prossimo presidente della Bce, ma nessun candidato otterrà l'incarico senza l'appoggio di Berlino, ha detto oggi un portavoce del governo tedesco.

"Senza il sostegno della Germania nessuno diventerà nuovo presidente della Bce", ha detto il portavoce Steffen Seibert durante la consueta conferenza stampa del mercoledì, aggiungendo che Francia e Germania hanno discusso a lungo della questione e che il successore di Jean Claude Trichet deve avere esperienza internazionale.

Ieri, nel corso del bilaterale Italia-Francia, il presidente Nicolas Sarkozy ha avallato la candidatura di Draghi. Il portavoce tedesco non ha detto se la Germania fosse stata consultata prima dell'annuncio.

(Noah Barkin)