Treasuries estendono guadagni dopo Cpi core sotto attese

venerdì 15 aprile 2011 15:47
 

NEW YORK, 15 aprile (Reuters) - I titoli di stato statunitensi estendono i guadagni sulla piazza americana dopo che gli ultimi dati del governo hanno evidenziato che le pressioni inflazionistiche restano contenute a marzo.

I prezzi di alimentari e benzina sono cresciuti, come atteso, ma l'indice dei prezzi al consumo "core", al netto delle due componenti volatili, è salito di appena lo 0,1%, meno di quanto anticipato dagli economisti.

Il trentennale US30YT=RR è arrivato a guadagnare oltre un punto pieno dopo la pubblicazione del dato e il breakeven, differenziale di rendimento, con il TIPS (indicizzato) di pari scandenza si è ristretto. Intorno alle 15,40 ora italiana il 30 anni rende il 4,49% dal 4,55% di ieri, avanzando 28,5/32; alla stessa ora il 10 anni US10YT=RR sale di 18,5/32 e offre un tasso del 3,426% dal 3,5% di ieri.

Il marginale incremento del CPI "core" conferma la convinzione di quanti, nella Federal Reserve, ritengono che il recente aumento delle quotazioni del greggio non abbiamo alimentato l'inflazione. Secondo Tradeweb anche il breakeven sui TIPS a cinque e dieci anni ha stretto.