Berlusconi dice che potrebbe non ricandidarsi in 2013

giovedì 14 aprile 2011 12:16
 

* Punta a essere padre nobile del centro destra

* Investitura ad Alfano per la guida del partito

* Ammette di aver pensato a dimissioni su questione Libia

di James Mackenzie

ROMA, 14 aprile (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha detto che potrebbe non ricandidarsi alle elezioni del 2013 per giocare dietro le quinte il ruolo di padre nobile del centro destra, senza ricoprire incarichi operativi.

In un colloquio con un gruppo di giornalisti stranieri martedì sera, il 74enne presidente del Consiglio ha detto che porterà a termine la legislatura ma potrebbe non ricandidarsi di nuovo. Ha anche aggiunto di non puntare alla presidenza della Repubblica.

Berlusconi ha spiegato che la decisione finale sul suo ruolo futuro nel Pdl sarà lasciata ai sondaggi di opinione.

Il premier ha indicato il ministro della Giustizia Angelino Alfano come suo potenziale successore mentre per il Colle, dopo Giorgio Napolitano, ha ribadito la sua preferenza per il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, il più fidato fra i suoi consiglieri.   Continua...