PUNTO 1 - Banche Europa necessitano altri capitali - Fmi

mercoledì 13 aprile 2011 15:48
 

(aggiunge dettagli da rapporto Fmi)

WASHINGTON, 13 aprile (Reuters) - Diverse banche europee necessitano di ulteriori iniezioni di capitali per riportare fiducia sui mercati e contribuire a ridurre i rischi di un'altra crisi finanziaria.

E' quanto sostiene il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) nel report 'Global Financial Stability'.

Le banche europee, secondo il Fmi, non possono raccogliere tutti i capitali di cui hanno bisogno sui mercati e, di conseguenza, potrebbero optare per un taglio dei dividendi e la destinazione degli utili a riserva.

Secondo il Fondo, nei prossimi mesi la sfida più urgente sarà il finanziamento delle banche e degli stati, specialmente nei paesi della zona euro.

Nei prossimi due-tre anni, le banche, a livello globale, si troveranno a fare fronte a scadenze di debiti pari a 3.600 miliardi di dollari. Particolarmente sotto pressione saranno gli istituti irlandesi e tedeschi.

"La necessità di raccogliere capitali da parte delle banche coincide con più elevati costi di rifinanziamento del debito sovrano", si legge, "con un inasprimento della competizione per accaparrarsi risorse scarse".

Gli stress test della Bce, secondo il Fondo, rappresentano "un'occasione d'oro" per migliorare la trasparenza dei bilanci delle banche e ridurre l'incertezza dei mercati a proposito della qualità degli asset presenti nei libri degli istituti.   Continua...