Portogallo spera in bailout in tempo per necessità giugno-minfin

martedì 12 aprile 2011 14:56
 

LISBONA, 12 aprile (Reuters) - Il governo provvisorio del Portogallo si augura che il prestito di salvataggio per il paese venga ultimato e approvato a metà maggio, in tempo per coprire le esigenze di finanziamento a partire da giugno.

Lo ha detto oggi il ministro delle finanze Fernando Teixeira dos Santos.

"Siamo coperti fino a giugno. Ma a giugno ci sarà bisogno dell'attivazione di questo programma", ha detto Teixeira dos Santos a Reuters in un'intervista.

Il Portogallo ha in scadenza bond per 4,9 miliardi di euro il 15 giugno. Il ministro ha detto che un rimborso di bond per circa 4,2 miliardi di euro il 15 aprile è assicurato, poichè si rifinanzierà in maggio.

"Prevediamo di ultimare il programma entro metà maggio, ci aspettiamo che nel corso della riunione dell'Eurogruppo del 16 maggio saremo in grado di approvare il programma e anche l'assistenza finanziaria che abbiamo chiesto", ha aggiunto. I funzionari della Commissione europea, la Banca centrale europea e il Fondo monetario internazionale hanno iniziato ieri il loro lavoro a Lisbona per analizzare i conti del paese.

Il ministro ha detto che è "prematuro" parlare del valore totale del prestito, ma che la Commissione europea aveva fatto una stima di 80 miliardi di euro.

"Si può salire (sopra tale livello), o tutto questo può non essere necessario".