Boj, alcuni membri board incerti su effetti ricostruzione-minute

martedì 12 aprile 2011 08:26
 

TOKYO, 12 aprile (Reuters) - Alcuni membri del consiglio di politica monetaria della Banca del Giappone hanno detto che gli sforzi di ricostruzione dopo il terremoto e lo tsunami dell'11 marzo potrebbero stimolare l'economia, ma l'entità e i tempi di questi effetti sono molto incerti.

Lo dicono le minute del meeting della banca centrale dello scorso 14 marzo.

"Per quanto riguarda l'effetto del terremoto nel medio termine, alcuni membri hanno dichiarato che, sebbene le attività di ricostruzione del settore pubblico e privato potrebbero rilanciare l'economia, la dimensione e i tempi sono molto incerti" dice il verbale.

Le minute indicano anche un rappresentante del governo invitato alla Boj a rispondere in modo tempestivo ai cambiamenti futuri delle condizioni economiche e finanziarie.

Alla riunione, che è stata ridotta a un giorno da due in seguito al terremoto dell' 11 marzo, la Boj ha allentato la politica monetaria raddoppiando il suo programma di acquisto di asset a 10.000 miliardi di yen (118 miliardi dollari).

Nel corso dell'ultima riunione di politica monetaria della scorsa settimana, la Boj inoltre ha varato un sistema di prestiti ultra-convenienti per le banche dell'area devastata dal sisma e ha segnalato la sua disponibilità ad allentare la politica monetaria ulteriormente se i danni per il terremoto minacciassero il ritorno per il Giappone a una ripresa moderata.