MinFin e Bce in disaccordo su ristrutturazione greca - stampa

lunedì 11 aprile 2011 09:44
 

BERLINO, 11 aprile (Reuters) - Parecchi ministri delle finanze della zona euro hanno detto al presidente della Bce Jean-Claude Trichet in una conferenza telefonica la settimana scorsa che dubbitano che la Grecia riesca a soddisfare i suoi obiettivi di bilancio e suggeriscono ad Atene una ristrutturazione del debito.

Lo ha riportato il giornale tedesco Der Spiegel.

Secondo la rivista, parecchi ministri delle Finanze hanno detto che Atene non è in grado tornare sul mercato per finanziarsi il prossimo anno.

Ma Trichet ha bloccato l'idea e ha detto che non è disposto a discuterne, ha detto Der Spiegel.

L'articolo, pubblicato oggi, dice che Trichet teme che una ristrutturazione potrebbe danneggiare la fiducia nell'intera zona euro e potrebbe colpire le banche che detengono debito greco.

Il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble sostine che le preoccupazioni di Trichet per i mercati dei capitali siano esagerate e non credibili, dice il Der Spiegel.

I partecipanti alla conference call con Trichet sono ministri delle finanze chiave della zona euro, insieme al commissario Ue per gli affari economici e monetari, Rehn Oliver.

Secondo il Der Spiegel, Rehn ha detto la scorsa settimana che qualsiasi idea di una ristrutturazione greca, se dovesse essere necessaria, non dovrebbe essere discussa in pubblico.

Il dibattito pubblico per una ristrutturazione è stato quasi un tabù da quando Atene ha accettato un piano di salvataggio da 110 miliardi di euro da parte di Unione europea e Fondo monetario internazionale circa un anno fa, e resta elevata l'opposizione a questa idea in tutta la zona euro.   Continua...