PUNTO 1- Comune Firenze, S&P taglia rating lungo termine ad 'A-'

venerdì 8 aprile 2011 18:09
 

(aggiunge dettagli da nota agenzia, contesto)

8 aprile (Reuters) - Standard & Poor's comunica di aver ridotto da 'A+' ad 'A-' la propria valutazione sul merito di credito a lungo termine dell'emittente Comune di Firenze.

L'outlook è stabile, dice un comunicato dell'agenzia, e il rating viene così rimosso dal 'creditWatch'.

"La bocciatura di due 'notch' riflette il nostro giudizio sulla gestione finanziaria e sulla prevedibilità della gestione del debito dell'ente locale" scrive l'agenzia in una nota.

Il capoluogo toscano ha deciso ormai a metà dicembre di sospendere i pagamenti su sei contratti di 'swap' con alcune banche.

Analoga decisione a quella odierna di Standard & Poor's ha preso Moody's Investors Service il 25 marzo scorso, portando il rating del Comune ad 'Aa3' e mantenendo inoltre un outlook negativo.

Entrambe le agenzie avevano posto la propria valutazione sotto osservazione con implicazioni negative il 14 dicembre scorso, quando l'ente locale ha sospeso i pagamenti relativi a sei contratti di swap su tassi di interesse stipulati con Dexia Crediop, bank of America-Merrill Lynch e Ubs.

S&P aveva già allora anticipato che il rating del Comune non sarebbe stato ridotto al livello di 'selective default' nel caso in cui - come avvenuto - il mancato pagamento dei contratti swap fosse soggetto a una disputa legale 'bona fide'.