PUNTO 1 - Derivati enti locali, per Moody's nessun rischio bomba

giovedì 7 aprile 2011 15:31
 

* Nessun rischio bomba finanziaria

* Effetto emulazione potrebbe danneggiare percezione rischio

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 7 aprile (Reuters) - Moody's non vede in Italia il rischio di una "bomba finanziaria" legata ai derivati degli enti locali nonostante il crescente numero di controversie giudiziarie in merito. Tuttavia, l'effetto "emulazione" potrebbe danneggiare il profilo di rischio percepito del comparto.

"Noi vediamo un rischio molto basso di bomba finanziaria nonostante le molte dispute in corso. Il rischio è limitato dal fatto che negli ultimi due anni molti contratti di swap sono stati chiusi" ha spiegato l'analista Francesco Soldi durante un incontro con la stampa.

Moody's il mese scorso ha tagliato il rating del Comune di Firenze nonostante i solidi fondamentali del capoluogo toscano per lo stop deciso dall'amministrazione guidata da Matteo Renzi a pagamenti su contratti di swap relativamente a cui il Comune ha avanzato alcune contestazioni.

Per l'analista Mauro Crisafulli "non c'è un problema nel senso che il sottostante è limitato ma se il fattore emulazione dovesse diventare diffuso potrebbe indebolire la percezione di rischio di credito del settore."

Tra gli enti cui Moody's assegna rating, tuttavia, "c'è poca attenzione a quello che fa il vicino di casa", aggiunge Soldi, precisando che si tratta di enti di grandi dimensioni.